lunedì 2 settembre 2013

come confezionare uno spacchetto sormontato con fodera

Sorry for english version ,  i'll do as soon as possible


Ciao a tutti
Dopo un interminabile periodo mi ritrovo finalmente a scrivere qui !!! evviva
Mi è stato chiesto di creare un tutorial su come confezionare degli spacchetti .... e io vi voglio proporre il piu' difficile!! =)
Lo spacchetto che farò è quello sormontato , anche se ho leggermente semplificato la cosa proponendovi la fodera a pari con l'orlo , ma se vogliamo essere davvero professionali la fodera dovrebbe essere piu' corta , ma facciamo un passo alla volta ; imparato questo metodo poi potrete provare a realizzare anche l'altro.
Vi ho fatto un campioncino con cuciture a contrasto così da capire bene , portate pazienza per i punti ma continuava a saltarmi il filo x colpa del tessuto.
Cominciamo

ecco il cartamodello!
Ho preso per esempio il dietro di una gonna , come vedere la cucitura della fodera è leggermente spostata dalla cucitura centrale sullo spacchetto per poi riprendersi nel centro dietro altro per poter mettere la zip.
Se invece la zip è nel fianco fate completamente il taglio della fodera dietro spostata sullo spacchetto fino alla vita.
ATTENZIONE LO SPACCO DEL CAMPIONCINO E' IL CONTRARIO DI QUELLO DISEGNATO IN FIGURA , IL PROCEDIMENTO RESTA SEMPRE LO STESSO.







Ecco gli spacchetti , si dovrebbero presentare così , ovviamente con il resto di dietro attaccati , il mio è solo un campioncino.



A questo punto cucite lungo il taglio centrale fino ad arrivare agli spacchi


aprite fodera e tessuto e appoggiateli dritto del tessuto con il rovescio della fodera e cucite gli spacchetti del tessuto con gli spacchetti di fodera




a questo punto rovesciate tutto e controllate , se vi sembra buono stirate bene gli spacchetti


ora andiamo a chiudere l'orlo , rovesciate e collegate come in figura







stirate molto accuratamente , e se il modello lo permette farte delle impunture , a macchina o a mano se non si vuol vedere il punto
Scusate la pessima impuntura ma la spalmatura  del tessuto mi faceva saltare i punti

Dopo aver fatto le impunture necessarie , dobbiamo fermare lo spacchetto nella parte superiore con una cucitura come in figura



Lo spacco è perfetto se la parte anteriore è perfettamente dritta e se quando si alza combacia come in figura


Eccolo finito
In questo caso non abbiamo l'orlo perchè la fodera va fino in fondo , se si volesse aggiungere l'orlo bisognerebbe tenere la fodera piu' corta , ma il procedimento è praticamente il medesimo anche se richiede maggior attenzioni e pratica.


spero che questo tutorial vi possa tornare utile per realizzare i vostri spacchetti foderati 
Per lo sfoderato la procedura è molto simile , ma cambia lo spacchetto che sarà come in figura sotto.














mercoledì 15 maggio 2013

how to make a pencil skirt pattern---come fare il cartamodello di una gonna a tubo


Hello to everybody 
Today i teach you how to create a pencil skirt following the picture below



1)start to draw a square with your body misures such as the figure on the picture:
½ waist
½ hips + 1 cm fit
length of your skirt
You achive 2 squares : front and back of your skirt

2)than in the mid of front and back draw the darts
length of front dart  8 cm
length of back dart 12 cm
deep of front dart 2 cm
deep of back dart 3 cm

3)Now you can use this formula to find the misure of your waist
½ hips – darts = result-waist/2
example:45-5=40-35=5/2=2,5 each side
raise 1 cm on the hip side as show in picture

4)draw the suitable shape of your hips , front and back must have the same shape

5)At the bottom of your skirt pinch 2 cm each side to achive more fit shape , make the position of the nip in the center back.
Create waistband whit waist misure h 6 cm then we fold it

remeber to do fastening on the back or on the left side of the skirt

 Your skirt made =)


Salve a tutti cari lettori
Oggi vi insegnero' a creare una gonna a tubo stretta nel fondo , seguendo l'immagine qui sotto

1)iniziamo a disegnare l'inquadramento con le nostre misure come in figura
1/2vita
1/2bacino + 1 cm di vestibilita'
lunghezza della gonna
otteniamo cosi' 2 quadrati , davanti e dietro
(se avete dei dubbi vi rimando alla lezione gonna base )

2)Nel mezzo del davanti e del dietro creiamo la nostra ripresa
lunga 8 cm nel davanti e profonda 2
lunga 12 cm nel dietro e profonda 3

3)Ora usate la formula per trovare lo scarto vita che è la seguente
1/2bacino-le riprese= il risultato-1/2vita/2
esempio45-5=40-35=5/2=2,5
alzatevi 1cm dal punto fianco come in figura

4)disegna la forma del fianco , che deve essere uguale davanti e dietro

5)Al fondo della gonna riprendete 2 cm per parte sul fianco
segnate nel dietro l'altezza dello spacco
Create la fascia vita con la misura corretta di altezza 6 cm che poi verra' piegata.

Ricordatevi di fare la chiusura al fianco o al centro dietro


La vostra gonna e' fatta

lunedì 13 maggio 2013

passo a passo: creiamo il cartamodello gonna tipo Pinko






FOR ENGLISH VERSION 
CLICK HERE 


Salve a tutti
Come promesso ecco il tutorial per la realizzazione della gonna tipo Pinko.
Ovviamente la nostra gonna assomiglierà molto a quella originale , ma non potrà mai essere uguale, cmq vi consiglio di evitare ogni tipo di contraffazione per non andare incontro a  grane poco piacevoli.
Detto questo....

Partiamo con l'occorrente!

Per il cartamodello:
carta da pacchi ( pesante )
carta velina da modelli
matita
righello , squadra e curvilinee
forbici
colla stick

Per il tessuto:
Nel caso della gonna Pinko bianca il tessuto che hanno usato e' molto particolare , si tratta di un Airnet leggero , non facilmente trovabile in commercio si usa molto nelle scarpe da tennis
Eventualmente potete optare per un tessuto un po' spugnoso oppure un po' “rigido”.
Infatti la gonna come potete vedere dall'immagine non e' morbida ma sostenuta proprio per amplificare l'effetto svasato.
Nella seconda immagine , la gonna nera ha la stessa modelleria con poche differenze , ma il tessuto e' nappa per cui decisamente un altro effetto.
In questo caso e' piu' facile reperire la stoffa , potete sempre spaziare con la fantasia ed usare altro se volete.
Io penso che se non trovo l'Airnet leggero sceglierò un cotone piu' e' indicato per l'estate, poiche' l'airnet che possiedo e' troppo pesante e la prova gonna che ho fatto è venuta rigidissima
All'interno e' foderata con una semplice fodera piuma o raso a vostra discrezione.
Il fondo potrebbe essere bordato o girato ad un centimetro , anche questo a vostra discrezione.

Accessori:
Filo in tinta , forbici , zip invisibile in tinta

Abbiamo tutto , procediamo con il cartamodello, come vedete nelle immagini la sequenza e' numerata , vi spiegherò cosi' ogni passaggio della trasformazione , nel frattempo realizzate la vostra  gonna base in taglia , fate attenzione alla lunghezza , sistematela in base alla richiesta del modello
sul fianco destro segnatevi l'apertura zip da cm 14 o 16
Eccoci pronti via!




La prima figura è proprio la nostra gonna base con ripresa , per la trasformazione agiamo cosi':

Figura 1: Al centro della vostra ripresa ,  segnatevi una riga perpendicolare alla vita , sarà il punto dove andremo a tagliare e a lavorare la svasatura.

Ricalcate con la velina la vostra base

Figura 2: Cominciamo con il davanti , tagliate  lungo il segmento fino al vertice della ripresa , poi chiudetela in carta incollandola con la colla stick , si aprirà una v sul fondo a fare svasatura , che pero' non e' sufficiente , dovremo renderla più ampia e opereremo come vedrete in figura 3
Passiamo al dietro:
la nostra gonna Pinko e' caratterizzata da un taglio verticale e uno orizzontale un po' sopra al bacino (½ sedere)
Spostiamo dunque la nostra linea di centro di almeno 2 cm meglio 3  verso il fianco e disegniamo un segmento orizzontale ( se tenete il cartamodello in verticale ovviamente è linea verticale ) all'altezza che ci sembra piu' idonea potrebbe combaciare con il vertice della ripresa.


Figura 3: Poniamo la nostra attenzione nuovamente sul davanti , dopo aver chiuso la ripresa  e fermata con la colla  tagliatela sulla linea centrale otterrete cosi' due parti di davanti.
Su carta pesante segnatevi una linea dritta lunga  circa 60 cm e appoggiateci il davanti centrale incollandolo , dopo di che andate a misurare una larghezza di circa 12 cm sul fondo come in figura e appoggiateci l'altro davanti andato un po' a sormontare all'altezza ,  ( in figura e' segnato con un cerchio blu) della vita per non andare ad allargare troppo sui fianchi che sono abbastanza aderenti.
Infatti fate attenzione , non dobbiamo allargare troppo il punto fianco , come vedete nel figurino la svasatura parte proprio da sotto il bacino.
Ricordatevi che quello che avete sormontato in vita dovete aggiungerlo sulla vita laterale altrimenti la gonna diventa stretta.
Passiamo al dietro:
Ricalchiamo con la velina il disegno e tagliamo lungo le linee.
Su carta pesante disegniamo come per il davanti una linea di circa 60 cm dove andremo ad appoggiare i pezzi come in figura.
Non chiudete in questo caso la ripresa perche' sul dietro e' sempre meglio averla per la sagoma del sedere.
Dividete la nostra svasatura nella parte bassa in 7 cm per parte ( questo è un altro metodo , si può fare anche tutto da un lato come per il davanti io mi trovo meglio con questo perché mi gestisco i sormonti se ci sono )
ad ottenere una svasatura di 14 cm totale, un po' più profonda di quella del davanti poiché nel modello mi sembra sia stata pensata cosi'.

Figura 4:
Disegnate i rimessi vita abbassandovi come in figura di 3 cm , poi li andremo a ricavare con la velina. NEL CASO TROVASTE L'AIRNET NON FARE I RIMESSI , ATTACCATE LA FODERA DIRETTAMENTE AL CM DI CUCITURA
Ora andiamo a fare una “codina” sul dietro poiché e' un po' piu' lungo del davanti , non esageriamo diamo giusto 2 cm massimo 3 come vedete in figura.
Sulla baschina dietro nel centro creiamo lo spacchetto a v profondo in totale 3 cm.PER LA GONNA IN AIRNET NON E' PREVISTO MEGLIO NON FARLO
Ricalcate i pezzi come in figura e prima di tagliarli controllate bene che la vostra misura vita sia rimasta invariata , i fianchi siano della stessa lunghezza tra davanti e dietro e che il fondo sia abbastanza simile tra davanti e dietro , le curve non possono essere troppo diverse altrimenti non viene fuori un bel lavoro , ma se avete agito correttamente non dovreste trovarvi una grossa differenza.
Se i fianchi non sono lunghi uguali sistemateli dividendo la differenza tra il fianco davanti e quello dietro per non dover modificare molto la curvatura.


Figura 5:

a questo punto sagomate bene le curve del fondo e dei fianchi e della vita (se necessario) con un curvilinee in modo da ottenere una linea morbida senza esagerare con la curvatura sul centro altrimenti vi vengono le punte una volta unito.
Abbiamo finito l'esterno , in questo modello non e' prevista una fascia vita , infatti andremo ad integrarla con la fodera tramite i rimessi(O AL CM DI CUCITURA SE LA FATE IN AIRNET).
Le cuciture da tenere per il piazzamento sono 1 cm tutto intorno il modello  e' tagliato al centro davanti e dietro
PER IL MODELLO IN AIRNET LA BASCHINA DIETRO E' INTERA 





Passiamo alla fodera:

Anticipo che la fodera possiamo ottenerla dal cartamodello dell'esterno abbassandoci di 3 cm in vita ma mi piace pensare che vi va di imparare a realizzare una fodera idonea.

Figura F1-F2:

Per la fodera faremo una svasatura minore perche' non e' necessario che sia esattamente come l'esterno che è molo sostenuto.
La fodera non si vede e l'importante e' che sia abbastanza ampia da permetterci i movimenti , ma non ha alcun senso che sia come l'esterno sarebbe uno spreco di tessuto.
Come vedete in figura l'operazione sul davanti e' analoga a quella spiegata allo step 1 ; dopo aver ricalcato la vostra gonna base con ripresa , segnatevi dal vertice una linea , tagliate lungo di essa fino al vertice e chiudetela , se la vostra svasatura e' di 6 cm va piu' che bene altrimenti allargatela come spiegato sopra.
Togliete i 3 cm in vita come nell'immagine che andranno integrati con il rimesso ATTENZIONE OPERAZIONE NON DA FARE SE TROVATE L'AIRNET

Figura F2:

Per il dietro : Se ha la ripresa lavorate come per il davanti ,
incollate i pezzi su carta da pacchi dopo aver chiuso la ripresa , se la svasatura ottenuta e' di circa 6 cm va bene altrimenti svasate ancora sormontando in vita e ricordandovi di aggiungere i mm persi successivamente
Accorciate la fodera davanti e dietrodi almeno 3 cm dall'esterno altrimenti rischiate che si veda sotto e non e' bella soprattutto questo tipo di gonna che tende a rimanere aperta a corolla.
Togliete alla vita i 3 cm in lunghezza come per il davanti ( non per la versione in Airnet )
Se devo puntualizzare quella di Pinko si vede , ma non mi pare il caso di copiarne i difetti che dite?


Figura F3:

Ricalcatevi con la velina i pezzi ottenuti e sistemate come per l'esterno le lunghezze e curvature.
Cuciture come per l'esterno.

IL NOSTRO CARTAMODELLO E' FINITO
A PRESTO IL TUTORIAL DELLA LAVORAZIONE
FATEMI SAPER COSA NE PENSATE , SE TROVATE UTILE QUESTO TUTORIAL , SE AVETE CONSIGLI O DUBBI IN MERITO ALLE SPIEGAZIONI.
I VOSTRI COMMENTI SONO SEMPRE GRADITI ANCHE SE NON AVETE UN BLOG E SIETE QUI SOLO PER CURIOSARE , SARA' UNO STIMOLO PER ME A PROSEGUIRE =)
BACI



mercoledì 8 maggio 2013

Work in progress

Dopo aver testato il cartamodello direi che domani posso postate il tutorial ;-)
After tested skirt pattern cutter i can write tutorial post ;-)


lunedì 6 maggio 2013

gonna da figurino proposta moda:Pinko

Salve a tutti lettori
Vi anticipo che nei prossimi giorni realizzero' un tutorial su una gonna da figurino realizzata partendo dalla nostra gonna base vista nella prima lezione.
Mi scuso per la mia lentezza , ma preparare tutorial mi porta via un bel po di tempo
cmq a voi l'anticipazione della gonna che andremo a costruire , ovviamente la personalizzeremo un po' altrimenti Pinko ci denuncia per plagio =P



Hello to all readers
I anticipate that in the coming days will realize a tutorial on a skirt  ​​starting from our base skirt view in the first lesson.
I apologize for my slowness, but prepare tutorial takes me a lot of time
the skirt we're going to build, (we will customize a little bit of course ) a idea by Pinko brand


Restate sintonizzati!


giovedì 28 febbraio 2013

realizziamo il cartamodello della GONNA A RUOTA

Eccoci ad un nuovo tutorial per creare il cartamodello di una gonna a ruota.
Non va molto di moda in effetti , ma ritengo che sia comunque importante sapere come si costruisce con pochissime regole , anche perche' la stessa formula può essere utilizzata per altre cose.
Le misure necessarie sono: circonferenza vita e lunghezza gonna.
Eccovi il cartamodello:



seguite questi semplici passi e otterrete la vostra ruota:

  • disegnate una linea di circa 40 cm e segnatevi il centro.
  • sul centro disegnate una riga perpendicolare 
  • otteniamo così due angoli retti
  • ed ora ci serve la formula : 1/3 vita piu' 1 cm , ottenete così il diamentro del vostro cerchio , se volete lavorare con il raggio la formula e' 1/6 vita piu' 1 (metodo prof Callegari )
  • a questo punto aiutandovi con il raggio , disegnate un semicerchio come in figura.
  • Per  ottenere la lunghezza gonna basta partire da un punto del perimetro del cerchio e segnarvi la lunghezza gonna , aiutatevi con dei raggi come in figura per poter ottenere una bella sagoma.
  • A questo punto la vostra gonna a ruota è fatta , lasciate un cm di cucitura tutto intorno e 2 sul fondo.
  • create la fascia vita come nella lezione precedente.
lasciate un apertura sul fianco dx per la zip , altrimenti non ci passate, mi raccomando.
La confezione è molto semplice , si uniscono i fiachi , si cuce una parte della fascia vita , la zip , l'altra parte della fascia vita ( vedi tutorial gonna base per questo passaggio , è analogo )e in fine l'orlo.

molto semplice e molto d'effetto , se avete una bimba provate , vi divertirete molto e anche lei =).




martedì 19 febbraio 2013

realizziamo la gonna!


Carissimi lettori ecco il tutorial sulla realizzazione della gonna base:
Step 1

Per prima cosa vediamo il piazzamento su stoffa del cartamodello.
Pieghiamo la stoffa a meta’ nel verso dell’altezza del tessuto facendo combaciare perfettamente le due cimose che sono i lembi di stoffa dove non sfila il tessuto.
Le cimose determinano l’altezza del tessuto stesso e sono importati come riferimento per il drittofilo.
Appoggiamo il cartamodello in drittofilo , come vedete all’interno del cartamodello ci sono dei segni che equivalgono al posizionamento del modello.
Per mettere a drittofilo il modello , la freccetta in figura deve essere parallela alla cimosa.
Il centro davanti lo posizionerete sulla piega del tessuto in modo che vi venga doppiato , in questo caso il mio tessuto e’ un velluto per cui rientra in quella categoria di tessuti con verso , nel senso che bisogna posizionare i pezzi tutti rivolti allo stesso modo altrimenti si potrebbero evidenziare differenze di colore e mano.
Posizionate e fermate la carta con gli spilli.
Dopo aver posizionato i pezzi lasciate i cm di cucitura tutto intorno 3 nell’orlo e 2 tutto intorno come in figura.
Ora possiamo tagliare.
Ricordatevi di tagliare anche una flisellina adesiva della fascia vita che andrà incollata immediatamente dopo il taglio.
Otterremo così 2 pezzi del davanti e 3 pezzi del dietro + un cinturino vita.

FATE ATTENZIONE SUL DIETRO E’ PREVISTO UNO SPACCO , SEGNARE CON MATITA LA POSIZIONE DELL’APERTURA, STESSA COSA PER LA ZIP.





Step 2:
Dopo aver tagliato bisogna fare il punto marche che ne determina il netto alle cuciture del nostro modello.
Il punto marche e’ molto semplice da eseguire , non e’ altro che un punto imbastitura non teso , bisogna lasciare il punto ad anello in modo che poi andremo ad aprire e a tagliare , restera’ cosi’ sul dritto del tessuto un punto imbastitura che vi delimitera’ il perimetro reale del vostro cartamodello.
In figura vedere i passaggi del punto marche svolto sulla ripresa ,per questo vi consiglio di tagliare la carta della V della ripresa in modo da passarci con il punto piu’ facilmente.
Mi raccomando di segnare sul rovescio dei pezzi le diciture “davanti centro , davanti basso , dietro centro sx  centro e basso , dietro centro dx centro e basso” questo vi permettera’ di non sbagliare ad assemblare i pezzi visto che sono rettangoli molto simili.






Step 3
Dopo aver fatto il punto marche , aver aperto e tagliato siete pronti per sorfilare tutti i nostri pezzettini.
Per sorfilare si usa il punto zig zag  impostato su una lunghezza media di 2 sulla macchina , oppure per chi ne e’ provvisto utilizzando una macchina tagliacuci a 3 fili poche’ 4 sono eccessivi solo per la sorfilatura.



Step 4:
La prima cosa da fare sono appunto le riprese.
Con un punto imbastitura chiudete le riprese molto bene fino alla punta aiutandovi con i segni ottenuti dal punto marca ,  io vi consiglio soprattutto se non siete molto pratici di segnarvele anche con un gesso da sarti in modo da riuscire a cucire in modo perfetto.


Dopo averle imbastite tutte e 4 con cura , andate a cucirle con la macchina facendo molta attenzione alle punte per non creare quelle antiestetiche fossette al vertice della ripresa.


Step 5:
Dopo aver cucito le nostre riprese possiamo cominciare ad assemblare i restanti pezzi del davanti e dei dietro , in modo da ottenere 3 pezzi uniti.
Prendetevi il davanti alto con il davanti centrale , posizionate dritto con dritto come in figura e aiutandovi con degli spilli per tenere fermi i due pezzi , segnatevi con il righello una linea  dritta al netto della cucitura e imbastiteli insieme.


Fate la stessa operazione con il pezzo sotto e con i dietro.
Cucite facendo molta attenzione , si deve essere precississimi per ottenere un buon lavoro per questo vi consiglio di segnarvi con il righello una linea di riferimento


Step 6:
Andiamo a stirare in aperto le cuciture in modo che sia piu’ semplice fermale con il punto a contrasto successivamente.


Step 7:
A questo punto se ve la sentite , scegliete un filo in contrasto per il vostro motivo che possa stare bene con il tessuto scelto.
(Ripeto , fate questa operazione solo se siete gia’ abbastanza pratici della macchina da cucire , altrimenti fate una ribattitura dritta con il filo in tinta , in modo che se andate storti non si noti molto.)
Scegliete un punto decoro dalla vostra macchina , ovviamente questo dipende dalla quantita’  che ne dispone , ma solitamente ci sono sempre dei punti che possono essere validi per poter realizzare un decoro.
Provate prima su un pezzo di stoffa di scarto i vostri punti , poi appoggiateli alla gonna e vedere quello che preferite.



Step 8:
Segnatevi con un righello delle linee parallele al vostro taglio in modo da avere un riferimento per la ribattitura a contrasto.
A questo punto cucite con il vostro punto a piacere il pezzo del davanti e del dietro fino ad ottenere il risultato in immagine


Ribadisco che questa operazione non e’ facilissima e se non si e’ abbastanza precisi si rischia di ottenere una cosa esteticamente poco gradevole.


Step 9:
A questo punto e’ ora di assemblare il davanti con i dietro (diritto con diritto )con il punto imbastitura per poter misurare la gonna su se stessi.
Imbastite molto bene con punti stretti mi raccomando , altrimenti vi si scucirà tutto.
Fate molta attenzione i tagli devono combaciare perfettamente!


Anche in questo caso aiutatevi con gli spilli ed imbastite.
Per quanto riguarda il centro dietro , se vi ricordate e’ previsto uno spacchetto , cucite dunque fino al punto che avrete avuto premura di segnare in precedenza.
Attaccate la cerniera con il punto imbastitura , non e’ necessario che sia cucita perfettamente per la prima prova poiche’ bisognera’ toglierla.


Se volete imbastite la fascetta , per le piu’ inesperte e’ un passaggio che consiglio e’ piu’ facile verificare la vestibilita’ della gonna.

Step 10:
Provate la gonna e valutate se vi calza giusta ; se e’ troppo larga la si andra’ a stringere distribuendo i centimetri divisi equamente nei fianchi dietro e davanti
Per esempio avete valutato 2 cm di larghezza in eccesso ( fate sempre attenzione , quando si mette la fascetta un pochino si stringe ) , fate 5 mm distribuiti sui due fianchi , davanti e dietro.
Se e’ stretta giocate nello stesso modo ma levando le cuciture , se avete lasciato due cm per parte potete allargare fino ad un massimo di 5 cm circa , piu’ di così rischiate di trovarvi senza margini di cucitura. ( comunque 5 cm sono più di una taglia , dovreste aver sbagliato di molto il cartamodello per non riuscire a sistemare ).
Sistemate con una nuova imbastitura e riprovate.


Step 11:
Ora avete sdifettato la gonna in caso ne fosse stato necessario , a questo punto cucite definitivamente i fianchi e il centro dietro con la macchina.
Strirate le cuciture aperte e piatte anche in questo caso in modo che venga un fianco e un dietro bello ordinato e pulito.


Step 12:
Ora dobbiamo attaccare la fascetta per poter cucire la zip , nel caso non l’aveste staccata dopo la prova  potete cucire direttamente con la macchina da cucire.

Stiriamo i cm di cucitura della zip e fascetta in modo da andare meglio poi quando andremo a cucire
A questo punto giriamo la gonna al rovescio e attacchiamo con un punto imbastitura il nastro al centimetro di cucitura , lungo tutta l’apertura della zip.

Prima di cucire con la macchina assicuratevi che gli inizi della fascetta combacino.
Con la macchina , cuciamo a un cm dai dentini della zip in modo da fermare il nastro con la cucitura.
Dopo di che cucciamo vicinissimo ai dentini facendo attenzione a non andarci sopra altrimenti la zip non si chiuderà
Rovesciate la gonna , dovreste trovarvi con in immagine sotto.
Consiglio usate una zip invisibile il risultato sara' migliore


Fate molta attenzione gli inizi della fascetta devono combaciare molto bene , se siete stati precisi con le cuciture dovreste trovarvi un risultato quasi perfetto , altrimenti scucite la zip , rivedete la cinturina se e’ cucita correttamente e rifate l’operazione.
Questa e’ una delle parti piu’ difficili della costruzione.

Step 13:
Girate la fascetta sulla zip come in figura e fate una sopracucitura  in modo da tenere fermo e chiudere la fascetta.
Ovviamente fermate il tutto con un punto imbastitura e poi cucite con la macchina




I
Step 14:
Dobbiamo a  questo punto chiudere la fascetta definitivamente.
Dovreste gia’ aver stirato in dentro il cm di cucitura dell'interno  fascetta , a questo punto bloccatela con un punto imbastitura.

Cucite con la macchina , o se preferite eseguite all’interno un punto a mano ,  prendendo un po’ di stoffa dalla gonna in modo che non si veda dal dritto e un po’ di stoffa della fascetta.



Step 15:
E’ l’ora dell’orlo.
Stiriamo l’orlo ai cm di cucitura se alla prova avete ritenuto la lunghezza corretta ,  altrimenti rifate la lunghezza orlo , date le cuciture , sorfilate e stirate.
Fermatelo con un punto imbastitura e segnatevi con il righello un segno all’altezza desiderata di dove ottenere la cucitura. ( io ho fatto a 2)
Se volete fare un orlo con punto invisibile potete provare con la macchina se lo prevede , oppure fate a mano un punto strega , o ivisibile
Il punto strega e’ un punto di forma triangolare che si ottiene prendendo un pizzico di tessuto dall’orlo e un pizzico di tessuto dalla gonna









Lo spacchetto restera’ aperto e verra’ bloccato dall’orlo


Step 16:
Stirate bene il tutto e provate!!


Spero che questo tutorial vi sia stato di aiuto , in caso di chiarimenti sono a disposizione.

Nel prossimo tutorial costruiremo una gonna a ruta , per cui a presto!!

martedì 12 febbraio 2013

con questo post partecipo all'iniziativa Kreattiva

Grazie Kreattiva



http://kreattiva.blogspot.it

creare una gonna base

SCHIZZO CON GONNA BASE DA REALIZZARE




Ecco a voi il nostro primo schizzo , per realizzare il tutorial della nostra gonna base Semplicissima!
Il tessuto che consiglio e' un cotone morbido . un gabardine , un tipo jeans o un velluto a coste come ho proposto io , ma poi qui sta alla vostra fantasia , andate in un negozio di tessuti  fatevi consigliare e sbizzarritevi !
Anche se e' una gonna base , e deve essere semplice semplice non dobbiamo dimenticare un particolare che la faccia diventare speciale , come vedete nel mio caso ho deciso di realizzare dei tagli orrizzontali dove con un punto a piacere della macchina da cucire creeremo un " ricamo- cucitura" a contrasto!
Per questo ho deciso per una proporta di tessuto monocolore , in modo che i motivi si vedessero bene e creassero quel particolare chic che contraddistingue una semplice gonna con un qualche cosa di ricercato.!
un'altro particolare un po' piu' difficile che aggiungo alla gonna e' lo spacco baciato .
Materiale occorrente:
stoffa
flisellina  ( stoffa adesiva di rinforzo per fascia vita )
filo in tinta
filo in contrasto
1 bottone
1 zip lunghezza 16



REALIZZAZIONE DEL CARTAMODELLO

In questo tutorial vi spieghero' quanto meglio i passaggi per poter creare il cartamodello di una gonna base.
le misure necessarie sono:
circonferenza vita
circonferenza bacino
livello bacino ( con il mentro dal punto vita scelto alla parte piu' sporgente del vostro fianco )
lunghezza gonna ( a scelta , nello schizzo e' prevista sopra le ginocchia , consiglio 45 cm )

1 step
realizza l'inquadramento




dopo aver rilevato le misure procedi a realizzare un rettangolo come in figura , larghezza data da meta' circonferenza bacinino + 1 di vestibilita' e lunghezza come da vostra scelta.
Con la misura ottenuta livello bacino , tracciate una parallela  alla line alta dell'inquadramento.
a questo  punto aggiungete alla  vostra misura vita 2 cm per la ripresa davanti e 3 per la ripresa dietro.
Con il risultato ottenuto sottraetelo alla cerconferenza bacino , otterrete così gli scarti del fianco  ( esempio vita :70 +2+3 =75 - bacino 90 =15 cm :4 = 3.8 questo e' il vostro scarto)
Unite la vita con l'altezza bacino tramite un segmento che poi andremo a modellare con una forma piu' morbida e idonea al fianco.
a questo punto trovate la meta' del davanti e la meta' del dietro , da li partiranno le vostre riprese.
ed ecco che dovreste aver ottenuto una figura come quella postata.

2 step:

abbassiamoci circa 1 cm sul centro dietro e sul centro davanti per dare una sagoma piu' ergonomica.
dal punto centrale della ripresa davanti abbassiamoci di 7 cm , mentre nel dietro di  11cm , sempre dal punto centrale sul davanti create una ripresa profonda 2 cm  , mentre nel dietro 3.

3 step:

Ed ecco che ora andiamo a personalizzare la nostra gonna , prima di tutto ammorbidiamo la forma del fianco e quella della vita come in figura.
poi alziamo dei segni paralleli al fondo di circa 15 per la prima e 10 per la seconda ( tutto dipende da quanto lunga e' la vostra gonna ).
Andiamo a posizionare la lunghezza zip sul centro dietro , come in figura , e sul fondo centro dietro aggiungiamo la lunghezza di uno spacco di circa 8 cm.
Questa e' una gonna quasi a tubino , ma se la volete ancora piu' stretta ( tessuto permettendo non fatelo su un jeans o tessuti rigidi! )potete stringere il fondo come in figura di 1 cm per parte.
Il segno blu e' il dietro , il giallo il davanti.

5 step:

Ed eccoci alla fine del nostro cartamodello .... la trasformazione , tagliamo lungo i segmenti , creiamo la fascetta con la misura della vita e alta circa 10 cm in doppio ( 5 cm finita )
Diamo le cuciture 1 tutto intorno e 3 nell 'orlo.
Il centro davanti e' doppiato nel tessuto mentre il dietro ha la cucitura.
Ed ecco il nostro cartamodello semplice semplice , alla portata di tutti!
A presto per il tutoria della confezione della nostra gonna base!





martedì 22 gennaio 2013

come prendere le misure

COME SI PRENDONO LE MISURE

Il primo step per realizzare un cartamodello per se , o  per farselo fare da una professionista e' sapere come si prendono correttamente le misure; ricordate e' una cosa importantissima!
Tutto dipende da questo , se si prendono male le misure , la possibilita' che il cartamodello risulti sbagliato sono altissime , soprattutto se le misure prese non sono in eccesso , ma in negativo!
Allargare un capo e' molto piu' difficile che stringerlo , per cui e' bene poter essere capaci di prendere in modo corretto le misure e così avere un margine di errore ridotto.
Sebbene si prendino le misure in modo esemplare non e' comunque facile ottenere un capo che cada a pennello , per questo nella realizzazione del modello consiglio sempre di stare un po' abbondati in modo da porter correggere meglio in caso di errore.
E' bene sapere che alcune misure non sono così semplici da prendere , per questo esistono delle tabelle proporzionali che ci aiutano a trovarle in modo semplice e abbastanza attendibili , ma per il momento occupiamoci delle misure che ci servono per ogni modello che dovremmo creare.
Le 4 misure fondamentali sono:
circonferenza torace , che determina anche la taglia  ( 88/2 =44 )
circonferenza seno
circonferenza vita.
circonferenza bacino.
Nella maggior parte dei casi queste misure sono indispensabili per la creazione di un cartamodello.

Nella figura sotto vi mostro una semplice e completa tabella , facile da utilizzare , che spiega anche come prendere in modo corretto le misure, se vi interessa chiedetemela nei commenti lasciandomi la vostra mail  così vi mando un file migliore.






Recent Visitors